Final touch® TONIC: le mannoproteine innovative di Oenobrands che contribuiscono a mantenere l'espressione aromatica dei vini bianchi e rosati

Due anni di prove intensive hanno rivelato che queste nuove mannoproteine migliorano sensibilmente e sostengono la freschezza dei vini bianchi e rosati, preservandoli dall’ossidazione. Analisi sulle componenti aromatiche sono state svolte periodicamente durante la conservazione dei vini, e la stabilità di aroma e freschezza è risultata veramente notevole.

Una preoccupazione per molti enologi è la continua perdita di aromi varietali e di esteri fermentativi che avviene nell’invecchiamento dei vini bianchi e rosati. Ciò è dovuto alla graduale ossidazione dei composti aromatici nel tempo, ed è a volte anche accompagnato da un cambiamento del colore.

Per affrontare questo problema, Oenobrands ha sviluppato Final touch TONIC, un prodotto innovativo a base di mannoproteine in forma liquida specificamente formulato per preservare la freschezza aromatica dei vini bianchi e rosati e ritardare l’inizio dell’ossidazione. L’efficacia di Final touch TONIC è dovuta ad una frazione di mannoproteine estratta da un particolare ceppo di Saccharomyces cerevisiae, che è stato selezionato per le spiccate proprietà di colloidi protettori delle sue mannoproteine.

I benefici nell’uso di Final touch TONIC sono stati confermati durante due anni di prove intensive in Francia e Germania. Questi studi hanno rivelato che il prodotto permetteva di ottenere vini bianchi e rosati con maggior freschezza e meno aromi ossidativi, così come migliorava l’intensità aromatica e le qualità organolettiche. Degustati più volte nel tempo, questi effetti si sono rivelati duraturi.

Final touch TONIC è aggiunto immediatamente prima dell’imbottigliamento ad una dose di 20–40 ml/hl (il dosaggio varia in funzione dei risultati desiderati e dei parametri tecnologici). Il prodotto è venduto in confezioni da 1 o 5 L ed è disponibile da febbraio 2016. Prodotto è distribuito in esclusiva in Italia da Corimpex Service Srl.

I profili sensoriali che seguono illustrano i benefici ottenuti aggiungendo Final touch TONIC a vini rosati. Sono stati scelti due stili di vini rosati, contraddistinti rispettivamente dal metodo di produzione cosiddetto ‘amilico’ o ‘tiolico’. La metà dei vini di ogni tipo è stata trattata con 30 ml/hl di Final touch TONIC e dopo 10 mesi si è effettuata una degustazione per confrontare il gruppo dei vini testimone con quelli trattati con Final touch TONIC.

 

Figura 1: profilo sensoriale di un vino rosato di 10 mesi realizzato usando uno stile ‘amilico'. Il vino trattato con Final touch TONIC è risultato più fruttato, fresco ed aromatico e meno amaro.

Figura 2: profilo sensoriale di un vino rosato di 10 mesi realizzato usando uno stile ‘tiolico’. Il vino trattato con Final touch TONIC presenta maggior intensità aromatica (agrumi), freschezza e mineralità, con meno acidità.