Oenobrands annuncia il nuovo prodotto a base di mannoproteine : Final touch® GUSTO

Questo prodotto basato sulla ricerca migliora sensibilmente il profilo aromatico e la consistenza dei vini rossi, accentuando l'intensità aromatica, la finezza e la freschezza.
 
Una delle problematiche con cui si confrontano gli enologi nell’ambito della produzione di vini rossi è una mancanza di espressione olfattiva e aromatica dei vini, così come una certa secchezza o astringenza.
 
Oenobrands ha risolto questo problema sviluppato Final touch GUSTO, una soluzione innovativa a base di mannoproteine, la cui formulazione è stata specialmente studiata per migliorare il profilo aromatico e gustativo dei vini rossi. La mannoproteine contenuta in Final touch GUSTO deriva da un ceppo di lievito Saccharomyces cerevisiae, selezionato per le sue proprietà di espressione aromatica e le sensazioni rinfrescanti, oltre che di rotondità.
 
Gli effetti positivi legati all’utilizzo di Final touch GUSTO sono stati confermati da prove intensive condotte in Italia, Francia e Grecia per due anni. Tutto ciò rappresenta 50 vini in degustazione comparativa e una decina di prove su scala di cantina. L’impiego del prodotto ha permesso di elaborare vini rossi che presentano maggiore freschezza e persistenza aromatica, oltre che meno astringenza. La loro intensità aromatica e le caratteristiche organolettiche erano analogamente migliorate.
 
Final touch GUSTO è aggiunto al vino immediatamente prima dell’imbottigliamento, a dosi comprese tra 10 e 40 ml/hl; il dosaggio varia in funzione dei risultati desiderati e dei parametri tecnologici del vino. Il prodotto è commercializzato in confezioni da 1 L e sarà disponibile a partire dal mese di febbraio 2018 presso i distributori Oenobrands.
 
Oenobrands offre una gamma completa di soluzioni basate su mannoproteine uniche con dalle proprietà innovative e con applicazioni dedicate:
  • Final touch POP per migliore i vini spumanti dal punto di vista del profilo e della bolla;
  • Final touch TONIC per preservare gli aromi dall'ossidazione e dare maggior intensità e pulizia ai vini bianchi e rosati;
  • Final touch GUSTO per i vini rossi.
I profili organolettici di seguito presentati illustrano gli effetti positivi ottenuti utilizzando
Final touch GUSTO. Si tratta del compendio di risultati di degustazione e di analisi qualitative dei tannini in confronto col testimone.
 
Figura 1: Profilo organolettico - compendio dei risultati di 6 vini rossi. Testimone a confronto con Final touch GUSTO.
*** significativo all’1%, ** al 5% e * al 10%. La dose di Final touch GUSTO per questi 6 vini varia da 10 a 30 ml/hl. I vini trattati con Final touch GUSTO sono stati valutati più freschi e fruttati, meno astringenti, con una notevole persistenza.
 
Figura 2: Valutazione della qualità dei tannini - compendio dei risultati di 6 vini rossi. Testimone a confronto con Final touch GUSTO. La dose di Final touch GUSTO per questi 6 vini varia da 10 a 30 ml/hl. L'aggiunta di Final touch GUSTO ha permesso un’evoluzione dei tannini verso maggior finezza, morbidezza e viscosità alla degustazione.